Caserta, la “Villa delle Magnolie” accoglie i più grandi esperti di Sclerosi Laterale Amiotrofica

Sabato 1 Aprile 2017, la sala conferenze della casa di cura “Villa delle Magnolie”, in via Ciummiento a Castel Morrone, dalle ore 8.30 farà da cornice al Corso di aggiornamento organizzato dall’associazione AISLA Caserta sul tema  “Modalità organizzative e sanitarie nel trattamento della SLA”.

L’evento, accreditato dal Ministero della Salute, vedrà la partecipazione di oltre 100 professionisti del settore sanitario della provincia di Caserta. Medici, infermieri, farmacisti e fisioterapisti si confronteranno con i più grandi esperti di Sclerosi Laterale Amiotrofica a livello nazionale, oltre a beneficiare di 8 crediti formativi E.C.M.

La SLA è una patologia neurodegenerativa, caratterizzata da progressiva paralisi muscolare. La malattia, infatti, danneggia irreversibilmente i motoneuroni, ossia le cellule nervose che controllano i movimenti della muscolatura volontaria, provocando l’inesorabile paralisi completa.

Attualmente l’aspettativa di vita di un malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica è di 3-10 anni, la patologia investe l’intero nucleo familiare e tutti i soggetti che siano coinvolti nel processo di assistenza al malato, sanitari e caregiver. Per questo è opportuno che vengano messe in atto procedure organizzative e gestionali tali da garantire il miglior percorso clinico-assistenziale per il malato e l’aiuto più adeguato all’intera rete di sostegno.

Per i saluti istituzionali, saranno presenti: il Presidente di AISLA Caserta, Antonio Tessitore; l’avvocato Gianfranco Della Valle, Sindaco di Castel Morrone; l’avvocato Giovanni De Masi, Direttore Generale f.f. Azienda Ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta; il dott. Mario De Biasio, Direttore Generale ASL di Caserta; e il dott. Giuseppe Esposito, Direttore Amministrativo Casa di cura “Villa delle Magnolie”.

Durante i lavori coordinati dal giornalista Gianfrancesco Coppo, addetto stampa di AISLA Caserta, sul palco si alterneranno: la professoressa di Neurologia Maria Rosaria Monsurrò, Responsabile scientifico del corso; la dott.ssa Agata Lax, specialista in Pneumologia Fondazione Don Gnocchi Onlus di Milano; il dott. Giovanni Piccirillo, specialista in Neurologia IDC Hermitage di Capodimonte; il dott. Piero Ceriana, specialista in Pneumologia Fondazione Maugeri di Pavia; il dott. Giovanni Moggio, specialista in Radiologia Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta; la dott.ssa Francesca Trojsi, neurologa e ricercatrice I Clinica Neurologica SUN; il dott. Roberto Rosato, specialista in Neurologia Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta; la dott.ssa Maria Antonietta Cervo, dirigente responsabile Riabilitazione ASL Caserta; il dott. Enricomaria Mattia, specialista fisiatra ASL Caserta; la dott.ssa Anna Cristillo, dirigente responsabile Riabilitazione ASL Caserta; e il dott. Antonio Cortese, medico di medicina generale.

Come sempre in prima fila: la vicepresidente di AISLA Caserta, Alessandra Gagliardi; il segretario e tesoriere, Antonio Bianco; ed il socio, nonché Responsabile organizzativo dell’evento, Lucio Matano.

Durante l’incontro sarà possibile acquistare le bottiglie di vino prodotte da AISLA Caserta, il ricavato sarà interamente destinato alla ricerca medica contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Si ringrazia il Provider ECM, Associazione Sophis.

A Caserta la terza edizione del Focus sulla SLA

Il 5 e 6 maggio 2016, la Biblioteca Vescovile dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Pietro”, in piazza Duomo a Caserta , ospiterà il terzo Focus sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica organizzato da AISLA Caserta.

La SLA è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce i motoneuroni, le cellule nervose cerebrali e del midollo spinale che permettono i movimenti della muscolatura volontaria. La mente resta vigile, ma prigioniera di un corpo che si paralizza. Ad oggi non esiste alcuna cura, per questo eventi come il Focus organizzato da AISLA Caserta risultano essere di vitale importanza poiché favoriscono la ricerca e sensibilizzano chi non conosce questo male oscuro.

Responsabili  scientifici della manifestazione, accreditata dal Ministero della Salute, la Prof.ssa Maria Rosaria Monsurrò ed il Dott. Paolo Banfi; l’organizzazione del convegno è stata curata da Lucio Matano.

Il Focus si articolerà in una due giorni, durante la quale interverranno alcuni dei più grandi esperti di SLA a livello nazionale. Ad aprire i lavori saranno: Massimo Mauro, Presidente Nazionale AISLA; Vincenzo Severino, Vicepresidente Nazionale AISLA; e Antonio Tessitore, Presidente AISLA Caserta.   In seguito relazioneranno il Prof. Mario Sabatelli, Presidente Commissione Medico-Scientifica AISLA, ed il Prof. Gioacchino Tedeschi, Direttore della I Clinica Neurologica della Seconda Università di Napoli.

La prima giornata di formazione si concluderà alle 19.00, nel vicino Duomo di Caserta, con il concerto del Coro “Singing in the SUN” della Seconda Università di Napoli diretto dal Maestro Carlo Forni, docente presso il Conservatorio di Potenza, e coordinato dal Prof. Ciro Gallo, docente SUN.

Il secondo giorno di lavori comincerà alle ore 9.00, dopo i saluti delle autorità, ad intervenire saranno: la Prof.ssa Maria Rosaria Monsurrò, docente Neurologia SUN; il Dott. Paolo Banfi, specialista in Pneumologia Fondazione Don Gnocchi Onlus; il Prof. Vincenzo Silani, direttore U.O. Neurologia Istituto Auxologico Italiano; il Dott. Carmine Lauriello, dirigente responsabile ADI – ASL Caserta; il Prof. Gioacchino Tedeschi, docente di Neurologia – direttore I Clinica Neurologica SUN; il Dott. Giovanni Piccirillo, specialista in Neurologia – medico assistente IDC Hermitage di Capodimonte; il Dott. Giuseppe Fiorentino, dirigente U.O.C. Malattie, Fisiopatologia e Riabilitazione respiratoria Monaldi di Napoli; il Dott. Francesco Diurno, U.O.C. Rianimazione e T.I.P.O. Moscati di Aversa; il Dott. Giacomo Lupo Pulcino, MMG; il Dott. Gianluca Marino, direttore Corso di Laurea in Infermieristica – ASL Caserta; la Dott.ssa Marina Rinaldi, coordinatrice Tavolo Tecnico Regionale; la Dott.ssa Francesca Trojsi, neurologa e ricercatrice SUN.

Il prestigioso evento si concluderà, alle ore 18.30, con la consegna degli attestati di partecipazione. Sono previsti 12 Crediti Formativi ECM per Medici ed Infermieri.

 

FOCUS Sclerosi Laterale Amiotrofica III Edizione

Locandina SLA

Evento accreditato dal Ministero della Salute

ECM N.154983  

12 Crediti Formativi per Medici e Infermieri

Scarica il Coupon per partecipare al Convegno:

Modulo Iscrizione e Programma FOCUS SLA 2016